PER LA COSTRUZIONE DEL TUO CAMPO DA PADDLE CI PENSIAMO NOI !!

Il committente di un campo da paddle non deve essere coinvolto nell’organizzazione, sviluppo e gestione del cantiere.

Noi di PXP gestiamo direttamente coi nostri tecnici e le nostre maestranze tutte le fasi di lavorazione fornendo VERAMENTE il prodotto “chiavi in mano”.

Voi diteci dove lo volete e … ci rivediamo alla consegna!

PER LA COSTRUZIONE DEL TUO CAMPO DA PADDLE CI PENSIAMO NOI !!

Il committente di un campo da paddle non deve essere coinvolto nell’organizzazione, sviluppo e gestione del cantiere.

Noi di PXP gestiamo direttamente coi nostri tecnici e le nostre maestranze tutte le fasi di lavorazione fornendo VERAMENTE il prodotto “chiavi in mano”.

Voi diteci dove lo volete e … ci rivediamo alla consegna!

PER LA COSTRUZIONE DEL TUO CAMPO DA PADDLE CI PENSIAMO NOI !!

Il committente di un campo da paddle non deve essere coinvolto nell’organizzazione, sviluppo e gestione del cantiere.

Noi di PXP gestiamo direttamente coi nostri tecnici e le nostre maestranze tutte le fasi di lavorazione fornendo VERAMENTE il prodotto “chiavi in mano”.

Voi diteci dove lo volete e … ci rivediamo alla consegna!

PxP® è un marchio registrato. Significa “passione per paddle”, ma non solo questo. Identifica anche e soprattutto un obiettivo preciso che è quello di “progettare per proteggere”: la filosofia che ci guida è la sicurezza dell’utilizzatore, la tranquillità del gestore, la serenità del committente.

Collaborazione

Il marchio PxP nasce dalla collaborazione di varie figure professionali che hanno trasferito le loro esperienze trentennali di progettazione e realizzazione di strutture in carpenteria metallica e vetro nella costruzione di una tipologia innovativa di campi da paddle.

Obiettivo prioritario dei tecnici è stato quello di realizzare strutture perfettamente conformi alle normative per la sicurezza degli utilizzatori e per la tutela della committenza.

Innovazione

Essendo il campo da paddle una struttura relativamente nuova nel panorama nazionale si è utilizzata l’esperienza maturata durante l’installazione dei campi attuali per mettere a punto un sistema costruttivo certificato che modifica tutte le fasi di lavorazione attuali andando ad eliminare le problematiche che inevitabilmente si riscontrano oggi.

Il segreto

Il segreto sta nella personalizzazione del prodotto. Il nostro ufficio tecnico studia le problematiche e le normative relative ad ogni campo. In questo modo riesce a fornire la soluzione più idonea sia per quanto riguarda il lato burocratico che quello pratico (esempio finiture esterne al campo).tium.

Il Campo

l componente su cui si è concentrata maggiormente PXP e che ha richiesto uno studio maggiore, è stata senza dubbio la struttura di fondazione. Le tipologie costruttive attuali impiegano soluzioni tipo platea o cordoli perimetrale in cls, armati e gettati direttamente in opera non considerando la successiva attività di montaggio ovvero la necessità di fissaggio con tasselli meccanici o chimici, che comporta l’esecuzione di numerose forature in opera.

Nostri modelli

Tutti i nostri campi sono su misura per le vostre esigenze. Le tre tipologie sono state ideate per offrirvi una scelta che più si confà alle vostre attività.

 

    Tutti i Campi devono possedere queste caratteristiche peculiari, al di là, delle differenziazioni finali:

    • Pavimento
    • Pareti
    • Recinzione
    • Illuminazione

     

      BASIC

      è un campo dalle dimensioni regolamentari, senza copertura, con manto erboso

      VISION

      è quello più spettacolare, poiché offre agli spettatori una visione a tutto schermo. Cioè i muri sono stati sostituiti dai vetri per far vedere al pubblico le azioni di gioco

      STREET

      è un campo smontabile che si può trasportare in ogni luogo, ed è possibile montarlo anche sulla spiaggia, per un vero momento green accompagnato da sano divertimento

      Novità

      Il Giocatore

      Il Giocatore

      La posizione del giocatore che serve è in diagonale opposta all'area di battuta dell'avversario. I giocatori alternano le battute iniziando dalla...

      I primi campi

      I primi campi

      I primi campi in Italia sono stati fatti a Bologna nel 1991, tuttavia la sua diffusione nel resto della nazione fu molto discontinua e non ebbe...

      I nostri clienti dicono: 

      Che ne sai tu di un campo di paddle? Mogol e Battisti perdonino l’azzardata parafrasi… Sono tanti coloro che a questa espressione, sbalorditi, replicherebbero: «Cosa? Paddle che?». Ma sono sempre di più quelli che, con entusiasmo travolgente, possono dire: «Che spasso!».

      Io l’ho provato e, pur non avendo mai giocato a tennis, sono riuscita a divertirmi e a mandare la palla dall’altro lato del campo. E’ stato amore a prima vista: dopo la prima volta, non l’ho lasciato più.

      Il paddle o padel, come si dice in tutto il resto del mondo, è servito. Il fenomeno è esploso. E presto – non c’è dubbio – non ci sarà nessuno che potrà dire «che ne sai tu di un campo di paddle...»

      Barbara M.

      Il paddle è un gioco socievole, elimina la “barriera d’ingresso”. Nel tennis, il colpo più difficile è probabilmente il primo, il servizio. Proprio l’inizio di ogni game. Invece nel paddle, il servizio è un semplice dritto da piazzare in campo. Si gioca in quattro, c’è competizione, ma c’è molto divertimento. Sono certa che in pochi anni, il paddle coinvolgerà e appassionerà sempre più persone.

      Un mix di tennis e di squash, una specie di “pagaia” solida e forata, leggera e capace di assorbire i colpi delle palline (anche queste di fatto simili a quelle da tennis) producendo un suono avvolgente. E se il tennis nasce più tecnico e ragionato, il paddle, secondo me, è decisamente più dinamico e immediato. Sin dal primo ingresso in campo. E’ affascinante.

      Sara B.

      Soluzioni finanziarie  e possibilità di finanziamenti personalizzati

      PARTNERS

      Nostri contatti

      PXP - Passion for Paddle

      Via G.B. Venturi 117 - 42021 Bibbiano (RE) Italia

      Tel: 0522 883144

      Cell: 324 7980556

      Lascia il messaggio

      Autorizzazione al trattamento dei dati